Cartapesta/Ceramica

 I laboratori di cartapesta e ceramica nascono dal progetto “inclusione sociale e reinserimento lavorativo”, attraverso i quali i nostri Maestri Artigiani insegnano e accompagnano i giovani nella realizzazione di manufatti artigianali derivanti dal recupero del materiale di scarto.  

Il laboratorio di cartapesta produce soggetti sacri, oggetti decorativi, personaggi tratti dalla cultura popolare. Questa lavorazione ha una lunga tradizione nel territorio salentino, diffusasi tra il XVII e il XVIII sec, è oggi conosciuta tra le più famose attività di artigianato locale apprezzate e richieste da tutto il mondo.

 Con l'aiuto del Maestro Lucio Germinal, esperto in manufatti in cartapesta, prodotti come giornali, carta e cartone vengono riciclati e riportati “a nuova vita” sotto forma di oggetti di design, scenografie di sacre rappresentazioni, sculture astratte, quadretti, presepi natalizi, gadget.  

 

 

Il laboratorio di ceramica è seguito dal Maestro Leonardo Tondo, un artista che esplora l'universo ceramico con un occhio particolare al design contemporaneo. Da lui i corsisti apprendono le basi della lavorazione ceramica dal punto di vista sia teorico che pratico. Producono oggetti in ceramica personalizzati secondo la propria sensibilità e le proprie abilità, attivando un processo tattile-visivo per esprimersi attraverso il linguaggio artistico.

I manufatti in ceramica sono tutti interamente realizzati e dipinti a mano, ogni forma è frutto di fantasia e manualità.

Piccole imperfezioni del manufatto esaltano l’unicità del prodotto e ne garantiscono il lavoro artigianale, differenziandone il tipo di produzione manuale da quello standardizzato e meccanico (obiettivo quest’ultimo alla base dell’intero progetto artistico).