Image
NoiConMente” è il progetto pilota promosso da UPI Puglia – Azione Province Giovani con l’obiettivo di incoraggiare comportamenti di cittadinanza attiva e diffondere il valore etico del cibo, la solidarietà e la cooperazione per lanciare un messaggio: fare sistema per diffondere la cultura del consumo consapevole, limitare gli sprechi per un corretto stile di vita funzionale.

I protagonisti

Il progetto pilota coinvolge 12 istituzioni di istruzione secondaria superiore delle 5 province pugliesi, per un totale di 1000 studenti di età compresa tra i 14 e i 19 anni. Proprio gli studenti saranno protagonisti di gruppi-target che attraverso laboratori esperienziali (virtuali ma non solo) e percorsi formativi, svilupperanno competenze e opportunità di aggregazione.

Cos’è lo spreco alimentare, come consumare cibo responsabilmente e poi imparare a realizzare un ricettario e persino un’app contro lo spreco. Saranno queste alcune delle esperienze che attendono gli studenti.

Le associazioni

Il Centro Servizi Volontariato Brindisi Lecce sarà impegnato nel monitoraggio tecnico delle attività progettuali e valutazione dell’impatto sociale su destinatari, partner e portatori di interesse connessi agli interventi realizzati. Il CSV si occuperà di registrare, analizzare e valutare i processi formativi, l’acquisizione di competenze trasversali e settoriali dei giovani partecipanti e redigere reporting sull’andamento del progetto secondo indicatori quali-quantitativi. Il piano di comunicazione dell’intero progetto sarà seguito dall’A.P.S. “ViviCastellaneta”; l’associazione Terra del Fuoco – Mediterranea di Lecce, realizzerà un’app e costituirà una start-up associativa che affianchi i soggetti che sul territorio pugliese si occupano di attività antispreco alimentare e contrasto alla povertà.

Gli enti istituzionali

Il progetto “NoiConMente” è promosso da Upi Puglia – Azioni Province Giovani, con il sostegno della Presidenza del Consigli dei Ministri Dipartimento delle Politiche Giovanili e Upi Nazionale.
Le province di Foggia, Bat, Taranto, Brindisi e Lecce e la città metropolitana di Bari collaborano all’iniziativa insieme all’Ufficio Scolastico Regionale.

La cooperativa Il Mandorlo

La cooperativa sociale “Il Mandorlo” di Lecce si occuperà di realizzare specifiche Linee guida contenenti informazioni finalizzate alle varie attività possibili per la riduzione degli sprechi alimentari e per rimuovere gli ostacoli quotidiani alla prevenzione degli sprechi.
Image

I partner del progetto

Image
Image
Image
Image
Image
Image